Omino testa d’erba : un passatempo estivo

L’omino testa d’erba è a metà tra un gioco educativo per bambini e un riutilizzo simpatico di calze e materiali di vario genere . Come vedremo , le varianti sono infinite, così come i materiali da utilizzare . Noi daremo solo delle linee guida per realizzarlo con le possibili sostituzioni .

Occorrente :

  • calza
  • semi
  • substrato ( terriccio , torba , cotone idrofilo , segatura…ecc…)
  • elastici
  • accessori

A seconda dal soggetto che si desidera realizzare , si possono utilizzare calze di nylon o calzini di cotone . Chiaramente materiali di recupero : calze smagliate o i famosi calzini spaiati vanno benissimo . Anche la scelta dei semi è puramente indicativa : sarebbe preferibile utilizzare semi di prato , tuttavia , in mancanza , si può adoperare quello che si ha in casa . Lenticchie , mangime degli uccellini , germogli possono essere un discreto sostituto. Nella lista per substrato s’intende il materiale sul quale cresceranno i semi . Può andare bene tutto , anche la segatura , purché sia un materiale inerte che trattenga bene l’umidità .

Fondamentale è l’ordine di inserimento : la calza va riempita prima con i semi e poi con il substrato . Va chiusa , annodandola alla base e con degli elastici bisogna sagomare e fermare il naso e , volendo , anche le orecchie .

Aggiungere gli accessori realizzati con panno lenci, o in alternativa, disegnare occhi e bocca con un pennarello indelebile .

Dicevamo , l’omino testa d’erba può essere un valido gioco educativo per i bambini : dovranno prendersene cura , bagnandolo quotidianamente, almeno fino a che i semi non siano germogliati . Una volta spuntati i “capelli”, invece potranno divertirsi a creare acconciature o, addirittura , a tagliarli . Seguendo lo stesso procedimento, è possibile realizzare anche altri soggetti . Sostituendo la calza di nylon con un coloratissimo calzino e usando dei semplici bottoni per fare occhi e naso, si può creare , ad esempio uno simpaticissimo riccio , con fili d’erba al posto degli aculei . Anche in questo caso bisogna ricordarsi di disporre prima i semi e poi il substrato .

 

 

Facebook Commenti
Omino testa d’erba : un passatempo estivo ultima modifica: 2017-07-23T12:06:16+00:00 da Rosaria Scotto

Rispondi