Conservare il mais al naturale

mais al naturaleL’estate è agli sgoccioli e gran parte delle conserve probabilmente sono già state fatte. Infatti è preferibile utilizzare la frutta e la verdura migliore, non quelle della chiusura di stagione che generalmente sono qualitativamente inferiori o, come ad esempio nel caso delle melanzane, hanno un quantitativo di semi così elevato da essere quasi fastidiosi al palato. E se quest’anno provassimo a conservare anche il mais? Il mais è un alimento gustoso e sano (fatto in casa ancora di più, perché non contiene conservanti e zuccheri aggiunti), arricchisce insalate, rendendole allegre e nutrizionalmente complete (contiene circa 75 grammi di carboidrati per 100 grammi di prodotto, quindi insieme a delle proteine, può rendere una semplice insalata un piatto unico). Il mais, una volta raccolto, si conserva in frigo per pochi giorni. Tuttavia sgranandolo e lessandolo, si può conservare anche per vari mesi, seguendo il procedimento che andremo a descrivere fra poco. I quantitativi dei pochissimi ingredienti variano dalla quantità disponibile di mais.

Ingredienti:

  • Mais
  • sale grosso (1 cucchiaio per ogni 2 litri di acqua)
  • acqua (quantitativo sufficiente a coprire il mais)

Procedimento:

Sgranare il mais e lavarlo bene. Il metodo più pratico e veloce per sgranare il mais è ponendo in verticale la pannocchia e tagliare con un coltello lungo la base dei chicchi. Portare ad ebollizione in una pentola l’acqua e salarla nel rapporto di 1 cucchiaio di sale ogni 2 litri di acqua. Immergere il mais e far cuocere per appena 10 minuti. Devono essere ancora croccanti, in quanto andranno cotti nuovamente nel barattoli di vetro per sterilizzare e creare il sottovuoto come per la passata di pomodori. Inserire il mais nei barattoli, riempiendoli per 3/4, non di più, perché aumenteranno di volume e coprirli con l’acqua di cottura. Chiudere bene i barattoli e procedere come da prassi: immergerli in acqua fredda, in un capiente pentolone e lasciar andare per 20 minuti dopo il primo bollore. Lasciar raffreddare e controllare che tutti i barattoli abbiano fatto il sottovuoto. Una volta aperto il barattolo, si conserva in frigo e bisogna consumarlo entro qualche giorno.

Potrebbe interessarti anche :

Semi di Mais dolce

Facebook Commenti
Conservare il mais al naturale ultima modifica: 2016-08-31T18:08:25+00:00 da Rosaria Scotto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.